Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Chimica
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Chimica Forum Scienza Chimica. Italian Chemistry Forum.


Futura reperibilità di prodotti chimici

Futura reperibilità di prodotti chimici - Forum Chimica

Futura reperibilità di prodotti chimici - Forum Scienza Chimica. Italian Chemistry Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 09-26-2006, 08:08 AM
Mafarka il futurista
Guest
 
Posts: n/a
Default Futura reperibilità di prodotti chimici




Salve,

in questi giorni si fa un gran parlare di tracce di sostanze nocive per
l'uomo e per l'ambiente in cibi, verdure, prodotti di uso quotidiano,
perfino nel sangue.

E' un po' l'acqua calda, ma mi pare di aver letto che a livello europeo
si stia discutendo di una nuova direttiva comunitaria che ponga nuove
restrizioni nel commercio e nell'utilizzo di sostanze ritenute
particolarmente nocive per la salute dell'uomo e dell'ambiente.

Io sono un fotografo. Un po' particolare, perché mi specializzo in
processi fotografici d'epoca e faccio un uso piuttosto largo di prodotti
chimici. Alcuni sono sali relativamente innocui. Altri sono classificati
o classificabili come "pericolosi" per l'ambiente o per l'uomo. Molti
fissaggi per uso fotografico, anche quelli commerciali già pronti
acquistabili in negozio, del resto, sono nocivi per l'ambiente.

Uno di questi prodotti chimici ad esempio è il potassio bicromato. E' un
componenente fondamentale di molti procedimenti di stampa antichi e non
è assolutamente sostituibile con null'altro. Naturalmente lo utilizzo in
modo adeguato e con le precauzioni del caso. Un altro prodotto
"pericoloso" che utilizzo ogni tanto è un viraggio al selenio (che non
mi preparo da me, ma è venduto pronto e imbottigliato da Kodak e altre
case). Poi chiaramente ci sono nitrato d'argento, alcuni sali di ferro,
potassio ferricianuro, acidi vari (solforico, acetico, tannico), ecc.
Non tutti, sono dannosi per l'uomo o l'ambiente, ma alcuni, su tutti il
potassio bicromato credo, lo sono eccome. Mi domando se in un futuro
prossimo venturo la vendita di uno, di alcuni o di tutto il materiale
che utilizzo possa essere bloccata o severamente limitata. Voi che ne
pensate? Siete al corrente delle modifiche in corso in sede europea? E
per quanto riguarda un'eventuale futura normativa italiana? Nulla di
nuovo all'orizzonte o tutto rimarrà com'è per quel che riguarda la mia
fattispecie?

forse la mia è una preoccupazione inutile, ma siccome mi sto
specializzando in questo settore, ne risentirei non poco se mi
privassero, per così dire, di materia prima tutto d'un colpo

grazie ciao
Reply With Quote
  #2  
Old 09-26-2006, 09:48 AM
Busto Brewers
Guest
 
Posts: n/a
Default Futura reperibilità di prodotti chimici

> E' un po' l'acqua calda, ma mi pare di aver letto che a livello europeo si

Si chiama REACH, e penso proprio sarà la pietra tombale di quel poco di
ricerca chimica a livello industriale rimasto in Italia.
Tra le altre cose, stabilisce controlli tossicologici approfonditi su
*tutti* gli intermedi della sintesi. In media un'analisi di questo tipo
costa qualcosa tipo 200.000 euretti a sostanza, quindi basta poco ad
immaginare quali saranno gli effetti sulle PMI chimiche italiane. E la Cina
ringrazia.

Tex


Reply With Quote
  #3  
Old 09-26-2006, 12:42 PM
Mafarka il futurista
Guest
 
Posts: n/a
Default Futura reperibilità di prodotti chimici




tradotto in pratica significherebbe uno stop totale alle vendite per
quel che riguarda il mio caso? sarà opportuno che cominci a far scorte?

ciao
Reply With Quote
  #4  
Old 09-26-2006, 12:51 PM
Mafarka il futurista
Guest
 
Posts: n/a
Default Futura reperibilità di prodotti chimici



fatto una ricerca molto rapida su google

ho trovato di chiaro solo questo:

[Only registered users see links. ]

in pratica vi si dice che la direttiva riguarderebbe soprattutto
l'importazione e la produzione di composti e reagenti chimici... si
disporrebbero, come dici anche tu, analisi approfondite sui rischi e
sull'impatto ambientale di ciascun prodotto chimico e via dicendo...

Tornando al mio problema: è il caso di preoccuparsi ed eventualmente di
fare scorte? NB stiamo sempre parlando di volumi ridottissimi... Il
potassio dicromato ad esempio ne consumo pochissimi grammi nel giro di
mesi, per quello che mi occorre ne basta davvero poco... Un po' vale per
il resto, tranne che per alcuni sali, che però dovrebbero essere
relativamente innocui...

ciao
Reply With Quote
Reply

Tags
chimici , futura , prodotti , reperibilità


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
Prodotti chimici andrew Forum Chimica 1 05-08-2008 03:25 PM
prodotti chimici e regole particolari antonyfrank Forum Chimica 4 02-03-2008 05:24 PM
prodotti chimici Albey Forum Chimica 1 08-15-2006 08:46 PM
Prodotti chimici dove? ___\(¯`·.¸Fabrizio¸.·´¯\)____ Forum Chimica 4 12-28-2005 08:00 PM
Prodotti chimici - Shopping ON-LINE ]-Vega-[ Forum Chimica 6 04-12-2005 02:23 PM


All times are GMT. The time now is 02:07 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.13237 seconds with 16 queries