Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

Università, numero chiuso: un nuovo razzismo - Forum Biologia

Università, numero chiuso: un nuovo razzismo - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 01-08-2008, 10:20 PM
fuzzy
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo



Uno degli ultimi parti del pensiero patologico trasversale dei
borghesi-perbenisti-radical chic-politically correct. Pensiero... in
realtà la scelta del numero chiuso in quanto discriminazione, oltre a
costituire motivo di vergogna, non ha alcun fondamento razionale. E'
un non pensare, piu simile alle selezioni dei lager: da una parte i
salvati, dall'altra i sommersi...

Non da ultimo porta con se una contraddizione tutta italiana: vorrebbe
(ingiustamente) premiare pochi eletti, magari reputati "migliori" o
"meritori", per un paese dove vai avanti solo se conosci qualcuno...
vai avanti... piu che altro resti a galla.

Un altro schifo che si aggiunge al lungo sommario di decomposizione
degli italiani (degli italiani, non dell'italia, a salvare la quale ci
penseranno fortunatamente gli immigrati).

fuzzy
Reply With Quote
  #2  
Old 01-08-2008, 11:17 PM
danilo
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

Il 08 Gen 2008, 23:20, fuzzy <[Only registered users see links. ]> ha scritto:

I lager, il razzismo...
Uhu..non sputate per terra, ricordatevi del diluvio universale!
Voglio dire, sarà anche una cosa sbagliata, il numero chiuso, ma è un
tantinello diversa dai lager, e non c'entra un emerito cazzo col razzismo.
O, in subordine, io non ho la più pallida idea del significato dei termini
nella lingua italiana.

Danilo

--------------------------------
Inviato via [Only registered users see links. ]
Reply With Quote
  #3  
Old 01-09-2008, 07:50 AM
fuzzy
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

On 9 Gen, 00:17, [Only registered users see links. ] (danilo) wrote:

Il Razzismo è una delle tante forme di discriminazione. Infatti
sarebbe piu corretto parlare di discriminazioni (razziali, sessuali,
di censo, ecc. ecc.). Però uso "razzismo" perche' sintetizza meglio la
gravità di questo atteggiamento in quanto termine più carico di
significati, ma soprattutto perche non esiste la parola discriminazion-
ismo.

in senso esteso, chi legittima o attua una politica di discriminazione
e/o persecuzione è un razzista. "Razzista" non è solo in senso
biologico, ma è ogni atteggiamento attivo di intolleranza o
disciminazione o esclusione verso gruppi di persone in qualche modo
identificabili.

Inoltre non ho paragonato il numero chiuso ai lager tuot court, ma
solo alla forma della selezione (salvati, sommersi).

fuzzy
Reply With Quote
  #4  
Old 01-09-2008, 02:33 PM
Marcolino
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo


"Non da ultimo porta con se una contraddizione tutta italiana: vorrebbe
(ingiustamente) premiare pochi eletti, magari reputati "migliori" o
"meritori", per un paese dove vai avanti solo se conosci qualcuno...
vai avanti... piu che altro resti a galla."

Il fatto che "vai avanti solo se conosci qualcuno" è proprio l'insano
prodotto di decenni (DC docet...) di mancanza cronica di meritocrazia e di
selezioni. Vogliamo continuare così? Io non ne vedo il motivo...


Un altro schifo che si aggiunge al lungo sommario di decomposizione
degli italiani (degli italiani, non dell'italia, a salvare la quale ci
penseranno fortunatamente gli immigrati).

Ci salveranno gli immigrati? Ci salverà gente che entra nel nostro paese,
non rispetta le regole, pretende tolleranza e respinge ogni forma di
integrazione? Questo è l'ennesimo discorso delirante del tipico ragazzotto
comunista con il cervello spongiforme plasmato da etti di cannabis. Non vado
oltre...

Salutoni e buona vita



Reply With Quote
  #5  
Old 01-09-2008, 02:49 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

Marcolino ha scritto:


Posto che cmq in quei Paesi dove la meritrocazia funziona, le università
e le facoltà sono tutte ad accesso programmato e nessuno si lamenta,
anzi... secondo me è giusto quel che sottolinei: il numero chiuso è solo
il riflesso del vero problema cioè la mancanza di meritocrazia.

Chi entra nei corsi "chiusi" e si laurea ha le stesse infime possibilità
di trovare (a) lavoro, (b) lavoro per cui ha studiato, (c) lavoro
stabile di chi si laurea in corsi "aperti" (dati Almalaurea), quindi non
la vedo proprio la casta del "concorso di accesso".
L'anomalia invece sta nella casta della cooptazione per ottenere quel
che ti spetterebbe di diritto, ossia terminati gli studi in base al tuo
merito il diritto a lavorare, guadagnare, metter su casa e una famiglia.
Insomma, è il sistema in toto che funziona male e l'accesso
regolamentato all'università non è secondo me l'emergenza.

Però non mi sembra un 3D proprio idoneo per ISB...
;-)

Ciao
--
Andrea
***
Ci sono libri pericolosi
che non vanno aperti impunemente.
(Viktor Fargas - bibliofilo,
da "La Nona Porta" di R. Polanski - 1999)

La Ricerca è sempre faticosa,
richiede una enorme attenzione
e non rende ricchi: quindi può solo
essere amata.
(V. Erspamer)
Reply With Quote
  #6  
Old 01-09-2008, 02:53 PM
Marcolino
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

Mi trovi pienamente daccordo.

Un saluto

Marco


Reply With Quote
  #7  
Old 01-09-2008, 03:56 PM
John
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

fuzzy wrote:



Io odio a morte il numero chiuso perche' nella mia vita mi ha danneggiato
non poco (ma qui all'estero, non in Italia).
Pero' devo ammettere che non vedo nessun altra soluzione all'allora (negli
anni 80 molto critico) problema del sovraffollamento delle universita'
unito alla carenza di aule e professori.

Certamente, in uno stato ideale, TUTTI dovrebbero avere accesso
all'universita', indiscriminatamente.

Ma se per forza di cose una selezione si deve per forza fare, ebbene allora
trovo piu' democratico, in assoluto, distribuire i posti secondo i meriti,
cioe' i voti di maturita'. Lo dico anche se io personalmente non ho mai
appartenuto alla categoria della 'media del nove').

Quale altro sistema puo' essere 'democraticamente' alternativo ?

Certamente nn quello che esisteva cento anni fa : i ricchi potevano
studiare, i poveri, anche se intelligenti, si attaccavano al tram.


John.

Reply With Quote
  #8  
Old 01-09-2008, 04:27 PM
cszanshin
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

John ha scritto:


io non trovo corretto neppure questo. Uscire con voti decisamente alti
da un liceo classico è decisamente più difficile che uscire con gli
stessi voti da un istituto tecnico. Nella mia facoltà (a numero
chiuso..non solo per gli spazi ma anche per le possibilità lavorative
quasi nulle)il primo anno era pieno di ragazzi usciti dall'istituto
tecnico agrario che malgrado avessero fatto peggio di altri al test
erano passati perchè avevano voi molto più alti...beh nel giro di un
paio d'anni sono quasi tutti spariti e ritirati. Selezione naturale
dirai...ok però all'epoca hanno "rubato" il posto a gente, che FORSE
avrebbe potuto dare di più, proprio grazie ai loro voti più alti.

Imho il numero chiuso non è sbagliato ma lo baserei solo su test di
cultura e non su voti passati

ciaociao
chiara
Reply With Quote
  #9  
Old 01-09-2008, 04:59 PM
John
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

cszanshin wrote:


Certamente il tutto deve avere una logica. Per quello che magari, forse e'
meglio si', piuttosto che i voti della maturita', sostenere un esame di
ammissione, magari anche di cultura generale e su materie attinenti.

Infatti io mi riferivo (col voto di maturita') ai miei tempi (antidiluviani)
quando per iscriversi ad esempio a medicina, dovevi avere per forza il
liceo e non un istituto tecnico o ragioneria.



Si. E mi sembra che l'ammissione a medicina avvenga proprio con un test,
indipendentemente da voto della maturita'.


John.

Reply With Quote
  #10  
Old 01-09-2008, 07:17 PM
cszanshin
Guest
 
Posts: n/a
Default Università, numero chiuso: un nuovo razzismo

John ha scritto:


non so per medicina per veterinaria contava :-P

ciauz
chiara
Reply With Quote
Reply

Tags
chiuso , numero , nuovo , razzismo , università


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
POSTopec Fusione Fredda REFLUOPETROLIO LEVItazione MAGNETICA MagLEVscorie mafia CFR KO Global Democrazia TRIVOLUZIONE Era Ora ! CavalLETTA jerecuccata e fuga in SOL DO maggiore Tripoli HAMMANET cameragni CFR mafiaassirobabilonese comuscisti LEVIMOLCAatYAHOOGROUPSdotCOM FrancoLeviATtiscaliDOTit Forum Chimica 0 09-29-2009 12:19 PM
La massoneria inizia dall'istruzione... dal numero chiuso. fuzzy Forum Biologia 0 11-29-2008 06:34 PM
vivisezione Skuer Forum Biologia 28 04-13-2007 09:47 PM
l'inferno esiste toni Forum Biologia 40 04-02-2007 05:26 PM
Pericolo, derivante dal nuovo vaccino per l'epatite C, di nuova epidemia, nuovo virus Tizio Forum Biologia 2 03-03-2005 07:42 PM


All times are GMT. The time now is 04:11 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.19287 seconds with 16 queries