Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale

Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale - Forum Biologia

Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 03-31-2007, 10:52 AM
G. Paolo
Guest
 
Posts: n/a
Default Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale





L'ALVEARE ? UNA VERA FARMACIA PER ASMA, FARINGITI E ULCERE
Virtù note ai campioni dello sport: Merckx beveva solo acqua e miele

È un medico. Ha usato sempre il miele, per sé, la moglie (erborista) e
i sei figli, e lo prescrive ai suoi pazienti. Non è l'unico in Italia a
curare con rimedi naturali, ma di sicuro uno dei primi. Un pioniere.
Alessandro Formenti, 56 anni, specialista in scienza dell'alimentazione,
perfezionatosi in fitoterapia all'università di Siena, guarisce tramite
l'alimentazione vegetariana, l'uso di erbe, piante, risorse della natura, e
di prodotti dell'alveare: miele, polline, propoli, pappa reale, cera.
Sui suoi principi terapeutici ha pubblicato un libro con l'Informatore
Agrario, «La medicina dei semplici»; per Mondadori, con la moglie,
l'erborista Cristina Mazzi ha pubblicato La salute in cucina; per
l'editoriale Tecniche Nuove ha dato alle stampe Alimentazione e fitoterapia.
Formenti e la moglie abitano su di un poggio in Valpolicella, a Cotto
di Marano, e sono l'immagine della buona salute.

Dottor Formenti, l'alveare come eccezionale laboratorio
biologico-terapeutico?
«Il suo effetto dolcificante è molto meno importante di quello
tonificante che ha sull'organismo umano. Contano di più, con l'assunzione,
l'arricchimento di enzimi, amminoacidi, oligoelementi, vitamine, ormoni
vegetali e piccole particelle di propoli (che ha un effetto antibiotico) e
di granuli di polline (rivitalizzante, regolatore della prostata e
antidiarroico) che contiene. Il miele è un delicato farmaco utile in
qualsiasi situazione: ai bimbi in fase di crescita, nei periodi di stress e
surmenage, quando l'organismo ha bisogno di un apporto supplementare di
nutrienti (gravidanza, allattamento), per le persone debilitate e anziane.
L'effetto ricostituente del miele è prezioso come coadiuvante terapeutico in
molte patologie. Per l'apparato digerente, ad esempio. Per le patologie
dell'albero respiratorio, ha il ben noto effetto emolliente, espettorante e
blandamente antisettico. È utile in tutte le forme infettive, è un buon
coadiuvante terapeutico per lenire le cistiti e per l'ipertrofia prostatica
degli anziani. Sulla circolazione del sangue, visto al confronto con altri
dolcificanti, il miele è senz'altro vantaggioso: è utile contro
l'arteriosclerosi (mantiene elastiche le arterie), quale preventivo delle
varici (contiene sostanze protettrici dei vasi) e delle tromboflebiti. Aiuta
a prevenire l'osteoporosi.

E nello sport?
«Naturalmente, il miele gioca un ruolo da protagonista nelle
situazioni di superlavoro fisico: il ciclista Merckx in gara, beveva solo
acqua e miele. Gli zuccheri del miele, con gli enzimi, le vitamine e i
minerali, liberano energia più lentamente e più a lungo rispetto allo
zucchero raffinato e forniscono ai muscoli molti dei fattori necessari alla
loro attività».

Al cervello è utile?
«Per il sistema nervoso il miele è un supernutriente, proprio perché è
un insieme di sostanze zuccherine parzialmente predigerite dalle api e
accompagnate da vitamine, oligoelementi e amminoacidi. Il miele ingrassa
meno di altre sostanze».

Quanto miele assumere al giorno?
«Un dosaggio medio per persone non diabetiche è di un cucchiaio, sia
per il bimbo che per l'adulto; a stomaco vuoto viene assorbito meglio. Il
miele deve essere assolutamente biologico, prodotto da api che si sono
nutrite del nettare dei fiori, e non di melassa o zucchero. Deve avere le
debite garanzie del controllo di qualità sanitario e non va mai alterato
termicamente, perché perderebbe gran parte del suo patrimonio vitaminico ed
enzimatico».

Cos'è la propoli?
«La propoli ha proprietà antisettiche, analgesiche e cicatrizzanti.
L'effetto antisettico è valido come coadiuvante delle terapie antibiotiche
nelle forme infettive di qualsiasi distretto dell'organismo. Nei casi di
ulcera caso la propoli, cicatrizzante e antisettica, è doppiamente utile.
L'effetto sull'albero respiratorio è prezioso per faringiti, tracheiti,
bronchiti, laringiti. Utile nelle infezioni delle vie urinarie, per
squilibri della flora batterica intestinale e in particolare per le forme
diarroiche. L'effetto cicatrizzante antisettico è pure utile nel trattamento
delle ferite. L'uso della propoli più frequente è per la bocca, la gola,
l'intestino e le vie respiratorie, oltre che cutaneo».

Come utilizzare la propoli?
«Le preparazioni e le dosi sono in genere come tintura alcolica al 20%
a gocce, da 5 a l5, due o tre volte al giorno. A volte dà allergie. Per via
esterna questo miracolo della natura è antimicotico, combatte le micosi
orali e cutanee. L'estratto acquoso è utile per i bambini piccoli o per le
zone delicate del corpo (palpebre e genitali). Con la propoli si cura anche
l'acne. E con quella in granuli la piorrea, poiché favorisce la solidità
delle gengive. Si può anche masticare quale regolatore della flora batterica
intestinale e curativo delle faringiti croniche, di ipofonie, tracheiti e
gastriti. È un protettivo vascolare valido per varici ed emorroidi».

Il polline che proprietà ha?
«Contiene sostanze con effetto ormonale nel mondo vegetale ed anche
blandamente nell'organismo animale (fattori di crescita, regolazione della
sfera genitale, prevenzione dell'osteoporosi e dell'ipertrofia prostatica ed
altro). Nel polline, una miniera di principi attivi, ci sono grandi quantità
di vitamine e minerali, aminoacidi e proteine che lo rendono un integratore
alimentare ricostituente e rivitalizzante utile nelle forme di carenza o
squilibrio ormonale, e quale regolatore intestinale, rigeneratore dei
tessuti ed agente antistress. È utilissimo in gravidanza ed ancor più
nell'allattamento e nella senescenza».

Che quantità assumere di polline?
«I granuli sono rivestiti da una pellicola in certi casi
particolarmente gastroresistente e non da tutti vengono ben digeriti,
talvolta danno dolori e acidità di stomaco. È bene scioglierlo in una tisana
od in un po' d'acqua non caldissima e masticarlo lentamente».


L'Arena, 30 marzo 2007


--
G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista Pubblicista, Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
[Only registered users see links. ]

"Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione,
verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza
farsene accorgere, in una dittatura. E il tentativo di limitare l'arte
della medicina solo ad una classe di persone, rappresenterà la Battaglia
della scienza medica".
(By Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza
USA - 17 Sett 1787)
220 anni dopo questa situazione di dittatura sanitaria si e'
realizzata
e TU caro lettore cosa fai per contrastarla ??



Reply With Quote
  #2  
Old 03-31-2007, 12:50 PM
P. Bianchi
Guest
 
Posts: n/a
Default Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale

G. Paolo wrote:



Se poi sei allrgico al veleno da imenotteri e' una scorciatoia per l'aldila'



Reply With Quote
  #3  
Old 03-31-2007, 01:15 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale

P. Bianchi ha scritto:


Cmq al Gemelli e al S.Filippo Neri di Roma c'è una Unità di
Immunoterapia molto nota e all'avanguardia dove si effettua mitridatismo
a base di veleno d'ape proprio per gli apicoltori sensibili. Sono molto
bravi: tanti colleghi hanno risolto.

Ciao
--
Andrea
***
Ci sono libri pericolosi
che non vanno aperti impunemente.
(Viktor Fargas - bibliofilo,
da "La Nona Porta" di R. Polanski - 1999)

La Ricerca è sempre faticosa,
richiede una enorme attenzione
e non rende ricchi: quindi può solo
essere amata.
(V. Erspamer)
Reply With Quote
  #4  
Old 03-31-2007, 01:58 PM
danilo
Guest
 
Posts: n/a
Default Prodotti dell'alveare utilita' in med naturale

Il 31 Mar 2007, 14:50, "P. Bianchi" <[Only registered users see links. ]> ha scritto:
l'aldila'

Ma se sei allergico la colpa è dei vaccini, e il cerchio si chiude :-)

Danilo

--------------------------------
Inviato via [Only registered users see links. ]
Reply With Quote
Reply

Tags
dellalveare , med , naturale , prodotti , utilità


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
FUSIONE FREDDA. Un fenomeno anche naturale. Annunciazione Forum Chimica 13 07-07-2010 11:58 AM
Ci vuole una enorme Fede per credere a Darwin VR Forum Biologia 2 12-19-2008 07:39 AM
UniVerso intelligente G. Paolo Forum Biologia 74 11-07-2006 11:10 AM
Medicina Naturale G. Paolo Forum Biologia 0 10-03-2004 09:25 AM
Prova evoluzione:"Donna partorisce rana" Fred Forum Biologia 187 08-27-2004 12:31 PM


All times are GMT. The time now is 04:48 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.16737 seconds with 16 queries