Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


professione biologo

professione biologo - Forum Biologia

professione biologo - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 12-28-2006, 12:01 PM
elkjaer
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo




Dominio Digitale ha scritto:


Innanzitutto lo Stato italiano non prevede che "il medico gestisca la
salute del cittadino", molti altri professionisti aiutano il cittadino
a gestire la propria salute, tra cui i biologi (oltre che infermieri,
fisioterapisti ecc,), tanto che adempiono al programma di educazione
continua in medicina del Ministero della Salute.
Non ho fatto il medico perchè: 1) sono un Laureato della Facoltà di
Scienze; 2) avrei studiato meno (9 anni, contando anche un master vs 6)

Su che

1) Sei completamente disinformato: io non ho fatto l'indirizzo
microbiologo nutrizionista (che non esiste), io sono un biologo
specialista in microbiologia che poi ha scelto di fare il nutrizionista
(lasciando perdere la microbiologia). Visto che sei così "informato"
saprai che la specializzazione in mivcrobiologia è equipollente a
quella in patologia clinica e quindi sono in possesso di conoscenze in
ambito biochimico clinico (utilizzabili nel corso dell'attività di
nutrizionista).
E' corretto:l'indirizzo della scuola di microbiologia era quello
"tecnico" ma lo standard formativo professionalizzante ero lo stesso di
quello previsto per l'indirizzo medico (ho citato la legge) tanto che
il diploma di specializzazione riporta "specialista in microbiologia e
virologia" senza specificare l'indirizzo.


Detto che non hai letto bene (Dio che figura stai facendo fare alla
categoria) tieni presente (anche questo non sai) che un conto è fare
diagnosi un conto è valutare dati fisiologici.
Inoltre gli specialisti, non medici delle facoltà di medicina. hanno,
generalmente, maggiori competenze dei laureati magistrali iscritti
all'albo (sezione A) é il caso, ad esempio, degl psicoterapeuti
psicologi, dei biologi con specializzazione in genetica medica (che
possono eseguire consulenza genetica). Per concludere, lo stato
italiano riconosce eguale Valore e Dignità a tutte le Lauree
Magistrali (D.M. 3 novembre 1999, n. 509, art. 3 - comma 5). L'impegno
di uno studente è valutato in numero di CFU (il medico ne ha sessanta
in più): altrimenti non ha senso che una laurea duri 5 anni. La
medicina è o no una branca della biologia (pato- biologia umana), un
biologo dovrà studiare anatomia e fisiologia umana (o gli uomini non
sono più esseri viventi?).
Inoltre quella di Biologo è, a norma di Legge, una professione
intellettuale (nemmeno questo sapete?).



La definizione di biologia è: "scienza che tratta tutte le
manifestazioni della vita, comprendente: anatomia, fisiologia,
zoologia, botanica, e similari.
Hai scelto il corso di laurea sbagliato, lo Stato italiano ha attivato
il corso di laurea in tecnico sanitario di laboratorio biomedico, che
è un mero esecutore degli ordini del medico specialista - o del
biologo specialista (fidati ho una esperienza professionale in merito).

Senza contare

Come sopra.


Il tuo professore di ecologia può dire quel che vuole la biologia è
un'altra cosa.

Per la precisione: quando mi sono laureato io non c'era nemmeno l'esame
di ammissione e ti convertivano in toto i primi due anni.
Un esame di ammissione, alla facoltà di medicina, lo ho sostenuto e
superato per accedere alla scuola di specializzazione. Che prevedeva un
UNICO POSTO per i Biologi iscritti all'Albo.
Il mio numero di matricola, come specializzando microbiologo, 6 anni fa
era 305.
Sai cosa vuol dire? Che in Italia eravamo in 305.

o perché pensano che alla fine possano fare
Non credo che valutare parametri fisiologici voglia dire fare il
medico. Non credo che richiedere di poter utilizzare dispositivi che
una legge assurda assegna alle estetiste significhi voler fare il
medico, non credo che scrivere un valore di pressione normale
significhi "voler fare il medico", ma tu: leggi ciò che uno scrive o
te ne freghi?

Ti consiglio, inoltre, di leggere la Legge istitutiva della professione
di biologo così scoprirai quali sono le competenze di un Biologo
(cioè un Laureato della Facoltà di Scienze).

Rassicurati, non sei un provocatore, sei disinformato, pigro,
strafottente e con un basso livello formativo (non oltre ad una laurea
di primo livello).

Reply With Quote
  #2  
Old 12-28-2006, 04:12 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo

elkjaer ha scritto:


Si vede che sei nuovo di qui: chi segue questo ng da molto tempo sa
benissimo che non sono tutto questo, la mia autodefinizione era una
battuta, evidentemente non l'hai colta. E cmq sono Botanico : per
fortuna - pur se con alti e bassi dovuti alla cronica stagnazione del
lavoro per i biologi - riesco a lavorare nel mio settore, quanto meno
con soddisfazione professionale.

Non volevo essere provocatore né offensivo, tanto meno disinformato
(avendo alle spalle un diploma di Tecnico di Laboratorio Biomedico ad
indirizzo microbiologico oltre a precedenti due anni trascorsi alla
Facoltà di Medicina) : dalla tua reazione deduco che forse ho colto nel
segno le tue frustrazioni, ma non per cattiveria, solo per amor di
chiarezza: hai chiesto un parere al ng e io ho detto la mia idea...
A me sembra che il tuo discorso sia del solito tipo "facciamo a gara di
invidia tra biologi e medici, chi lavora con più competenze e ci capisce
di più di patologia". Ho capito benissimo cosa volevi dire: hai studiato
da biologo, poi hai studiato microbiologia, poi nutrizione umana: idee
chiare, vedo... spero tu non sia un collezionista di titoli/competenze
pur di lavorare... ;-) Il tuo titolo è sicuramente equivalente a quello
di un Patologo Clinico, ma - scusami - mi permetto di insistere: se
volevi curare le persone, fare diagnosi e prescrivere farmaci dovevi
studiare medicina. Perché ti appassiona la materia e non perché
"biologia dura di meno"!! Tra l'altro possiamo darci pacche sulle spalle
a vicenda quanto vogliamo ma biologia *non* *è* medicina: se gli ordini
degli studi sono diversi e i titoli abilitano a due professioni diverse
un motivo ci sarà. Altro che pato-biologia umana e palle varie!

E cmq non capisco cosa intendi con tutta sta filippica sulla
professione: già i medici son disoccupati e si fanno le scarpe tra loro
per schifose ragioni di lobby; tu pretendi di "sfilar" loro le
competenze, pur se ampiamente titolato?? Mi sembra una battaglia contro
i mulini a vento... sì, lo so, non è giusto ma purtroppo mi rendo conto
osservando tanti colleghi biologi - anche bravissimi - di quanto sia
penoso il restar nel settore biomedico.
Mah... bah... mi dispiace che tu sia frustrato e deluso perché non
lavori o hai grosse difficoltà ad inserirti, ma rassicurati: non sei il
solo! Come ha risposto Michele: ad ognuno il suo.
O forse ti aspettavi commiserazione?? Io ho detto la mia idea, può non
piacere ma non mi sembra di aver scritto eccessive castronerie.

In bocca al lupo per una tua piena realizzazione nel settore che hai
scelto. Di cuore.

--
Andrea
***
"Scusate, ma com'è fatta l'avena?!"
"Ma che ne so'..."
"Beh... sarà a fiocchi"
(Notte prima degli Esami - 2005)

Nessun popolo dovrebbe temere
il proprio governo.
Sono i governi che devono sempre
temere il Popolo.
(V, Vendetta - 2006)
Reply With Quote
  #3  
Old 12-29-2006, 12:14 PM
elkjaer
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo


Dominio Digitale ha scritto:

Chiariamoci se sei un tecnico di laboratorio non sei un biologo, se sei
un botanico sei un biologo.

: per

Non si comprende quale sia il settore, dimmi quale è il tuo numero di
iscrizione all'albo e tagliamo la testa al toro.

Insinui che non sia diventato medico per l'incapacità di superare un
esame di ammissione e non volevi essere provocatore? No, solo cafone e
maleducato.

tanto meno disinformato
Eppure hai dimostrato di esserlo. Per dirne un'altra: alla scuola di
specializzazione in microbiologia accedono solo medici e biologi (nè
farmacisti, nè laureati in scienze naturali)

Ti eri qualificato come biologo e possiedi una qualifica di livello
inferiore.
Non sei riuscito a laurearti in medicina (il sottoscritto si è
specializzato - con lode- in tale facoltà, non per infierire, ma per
puntualizzare).


: dalla tua reazione deduco che forse ho colto nel

Non hai capito nulla, nessuno vuole fare il medico (ripeto, dati alla
mano avrei studiato meno), basta leggere.


Ho capito benissimo cosa volevi dire: hai studiato

Ancora una volta dimostri la tua arroganza e cafoneria, i motivi per i
quali una persona cambia tipologia di attività non c'entrano nulla con
la chiarezza di idee.

spero tu non sia un collezionista di titoli/competenze

Nessuno vuole fare diagnosi (leggi meglio), il punto é che scrivere un
valore normale di pressione arteriosa non dovrebbe essere considerato
diagnosi.
Relativamente ai farmaci il DPR 328/2001 stabilisce che, rientra nelle
competenze del Biologo: "il controllo e studi di attività, sterilità,
innocuità di insetticidi, anticrittogamici, antibiotici, vitamine,
ormoni, enzimi, sieri, vaccini, MEDICAMENTI in genere, radioisotopi;
Ho segnalato una anomalia: il fatto che i medici ci invitano a
consigliare farmaci da automedicazione scrivendo il loro nome su fogli
di carta anonima (comportamento da cialtrone).


Perché ti appassiona la materia e non perché

Non puà esserci medicina senza biologia, il primo triennio della
facoltà di medicina si chiama triennio biologico. Se poi, secondo te,
un medico non deve conoscere la biologia umana, prima di passare alla
patologia, allora prendiamoci per il culo.



Alcune competenze sono già comuni (come stabilito dalla Legge
italiana).

Mi sembra una battaglia contro

I BIOLOGI NON SONO TUOI COLLEGHI, UN TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO
E' COLLEGA DEI TECNICI DI LABORATORIO BIOMEDICO. RIBADISCO, HAI UNA
QUALIFICA INFERIORE (oppure sei botanico: un uomo per tutte le
stagioni?).
..

Denunciare una situazione, non è frustrazione. Il problema è uno: da
una parte il sistema universitario è stato ristrutturato sulla base
dell'acquisizione di titoli "progressivi" (laurea di primo livello,
laurea specialistica, dottorato di ricerca). Dall'altro è ancora
presente una legislazione basata sugli ordini professionali.
E' chiaro che ciò causerà dei conflitti, ad esempio un infermiere con
laurea specialistica ha lo stesso livello accademico di un medico (non
specialista) ed opera nello stesso settore, per cui é legittimo che
pretenda maggiori competenze.
Un tecnico di laboratorio con laurea specialistica ha il sacrosanto
diritto di richiedere di firmare gli esami, ecc.


Sempre più maleducato e cafone.

Io ho detto la mia idea, può non

Di castronerie ne hai scritte molte e ti sei appropriato di qualifiche
che non ti appartengono.
Credo che tutto questo ti qualifichi a sufficienza.

Sempre più arrogante, provocatore e cafone, bah: ognuno fa quel che
può.


Reply With Quote
  #4  
Old 12-29-2006, 01:55 PM
LaMolla
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo




hai mai pensato alla carriera militare ?
No perche' vedo che hai tentato anche quella dell'estetista...

[Only registered users see links. ]

Non sara' che ti hanno detto che avevi una qualifica inferiore e te la
sei legata al dito eh ?




-- LaMolla

--------------------------------
Inviato via [Only registered users see links. ]
Reply With Quote
  #5  
Old 12-29-2006, 02:52 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo

elkjaer ha scritto:


Caro Mario... ma ci fai o ci sei??!! Troppo impegnato a snocciolare i
tuoi titoli altisonanti per capire quello che si dice in questo NG??
Eppure mi sembra di aver scritto in chiarissimo italiano.

Sono diplomato Tecnico di Laboratorio Biomedico, indirizzo
microbiologico (ora mi dicono che la Moratti mi ha eguagliato ai
Biotecnologi microbiologici... mah, sarà... chissenefrega!); ho lavorato
nel laboratorio R&D della BioIngen occupandomi di bioreattori e
fermentazioni industriali finché col nuovo millennio la ditta ci ha
fatto un bel regalo: ha chiuso delocalizzando i brevetti in Giappone (e
non me ne fregava niente di andare a lavorare là).
Dopo la tragedia della cassaintegrazione e della successiva mobilità,
alla sonora età di 27 anni mi son rimesso a studiare seguendo la mia
passione per le piante e la gestione ecologica degli ecosistemi e mi son
laureato in Biologia vecchio ordinamento indirizzando lo studio alla
Botanica, o meglio... specifico: *faccio* il Botanico perché imho
"biologia" vuol dire tutto e niente [con tutto il rispetto per i Biologi
seri e competenti che scrivono qua e per tutti quelli che conosco di
persona ;-) ]. Ho un contratto fino a marzo con un gruppo di
erboristerie e mi occupo per 900 euro/mese più contributi di
determinazioni officinali in campo, di etnobotanica e di drug system
files, il contratto non è rinnovabile ma da aprile fino a luglio 2009 mi
trasferisco presso un'azienda agricola specializzata in officinali e
aromatiche, con le stesse mansioni e per uno stipendio di 1100
euro/mese. In contemporanea con il lavoro - pur se con alti e bassi -
attualmente sono specializzando in Scienze Botaniche.
Ti basta la mia biografia? Il culo che mi son fatto e che mi sto facendo
è sufficiente per esser vagamente preso in considerazione dalla tua
prosopopea?? Cazzo, qui se uno non parla in modalità "lei non sa chi
sono io" quelli come te si offendono subito!


Ma non ci penso proprio a iscrivermi all'albo!! Per far che?? Per
snocciolare un altro titolo sul biglietto da visita?? E a che mi serve??
Già ben prima di completare gli studi di botanica io ho cominciato a
lavorare e per fortuna con soddisfazione, senza dovermi riciclare in
altri settori come purtroppo accade a tanti altri bravissimi biologi.


Non l'ho mai detto. Perché fai il processo alle intenzioni? Ho solo
fatto notare una certa frustrazione e rabbia da parte tua più che la
volontà di fare un discorso costruttivo.


Vedi sopra


Ma mi sembra che sei un tantinello disperato, visto che ti lagni in
lungo e in largo nel web. Non sarà che hai collezionato titoli per
sopperire ad una vera competenza in un settore specifico??
Bellapettè se ciai 3 lauree. Mi perdoni caro prof.dott.lup.mann; io
intanto mi lamento di meno e mi do da fare, anche se la mia situazione
lavorativa non è cmq stabile e son sempre in balia dell'angoscia se mi
rinnovano o meno i contratti!
Volevi esser uno della facoltà di medicina: insisto, per la terza volta,
era meglio che ti laureavi in medicina. Invece ci sei rientrato dalla
finestra con una specializzazione post-lauream e ora pretendi di esser
uno di loro a pieno titolo. Ma da questo orecchio non ci senti proprio,
eh?? Poi dici che sono ignorante...

Secondo me, invece di stare qui a sfogarti usandomi come sacco da
pugile, dovresti valorizzare quello che hai fatto e che sai fare,
rimboccandoti le maniche e se necessario reinventandoti ogni giorno.
Perché... sai... di biologi in difficoltà in Italia ce ne son tanti che
la casistica è sterminata, non sei l'unico "perseguitato".


Però tu vuoi insistentemente e prepotentemente sfruculiare il gotha
ippocratico e infatti ti stai scontrando con il muro della lobby... è
maleducazione farlo notare?? Capisco che ti dia fastidio e che tu sia
incazzato, ma questa è la triste realtà.


Di nuovo vedi sopra


Come pensavo: dalla tua reazione si capisce che ho centrato il punto...
eheheh...

Hai scritto nel tuo primo post che vuoi partecipare a questo NG per
parlare della faccenda... bene: se vuoi essere costruttivo ne hai tutto
il diritto, ma se ti incazzi appena ti si dice come stanno le cose in
real life e che purtroppo è una parola sfondare la resistenza
corporativa di quel settore... beh, la tua partecipazione mi sa tanto di
sfogo rabbioso: allora ti suggerisco l'iscrizione ad una palestra, non
credo che troverai pungiball adatti qui. Infatti ti si sta cagando solo
il sottoscritto: vedremo se ciò è dovuto esclusivamente all'effetto
"vacanze di natale" o perché delle tue lamentele non gliene frega più di
tanto a nessuno. Spero sinceramente per te si tratti del primo caso.

Cmq personalmente chiudo qua questo flame perché non sta apportando
nessun contributo alla comunità, se vuoi continuare a parlarmi/ti
addosso fai pure.
Ti rinnovo gli auguri per una rapida e completa soddisfazione
professionale nel settore da te scelto... e anche di un felice 2007!
;-)

Ciao
--
Andrea
***
"Scusate, ma com'è fatta l'avena?!"
"Ma che ne so'..."
"Beh... sarà a fiocchi"
(Notte prima degli Esami - 2005)

Nessun popolo dovrebbe temere
il proprio governo.
Sono i governi che devono sempre
temere il Popolo.
(V, Vendetta - 2006)
Reply With Quote
  #6  
Old 12-29-2006, 02:56 PM
elkjaer
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo


LaMolla ha scritto:


Perchè per utilizzare taluni dispositivi (compresi faretti a raggi
infrarossi annessi a cicloergometri) bisogna essere estetisti. Molti
fisioterapisti si sono iscritti alle scuole di estetista per poter
utilizzare i raggi infrarossi. La legge di riferimento è la L. 1/1990
(in particolare l'allegato unico a tale legge).
Sempre che una persona segua la Legge, altrimenti si imbroglia (e
arrivano i militi del Comando Carabinieri per la Sanità). Vi sono
anche estetiste che utilizzano laser medici (letteralmente sulla pelle
degli sventurati clienti), acquistati via internet.
Sono i paradossi della Legge italiana: una estetista (cioè una
professionista con formazione teorica pari a zero - a norma di legge-)
può maneggiare, fuori dai laboratori, più strumenti di un fisico, un
chimico, un biologo o un fisioterapista.
Comico no? Un fisico può manovrare i controlli di un generatore
nucleare ma non quelli di una lampada a U.V., un biologo tara, regola
ed aziona, strumenti per il dosaggio di farmaci a rischio vita, può
essere insegnante di anatomia e fisiologia, ma non può azionare
dispostivi per la "ginnastica estetica".
Se nel forum ci sono colleghi (intendo biologi) che vogliono segnalare
queste porcherie possiamo fare qualcosa insieme. Altrimenti: ognuno per
sè e Dio per tutti.

No, ho citato le normative. I dati sono quelli.

Reply With Quote
  #7  
Old 12-29-2006, 03:02 PM
elkjaer
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo


Dominio Digitale ha scritto:


SE NON SEI ISCRITTO ALL'ALBO NON SEI UN BIOLOGO, NE' PUOI ESERCITARE LA
PROFESSIONE DI BIOLOGO. Oltretutto NON PUOI ISCRIVERTI ALL'ALBO perchè
non puoi fare il tirocinio (abolito) per cui dovresti riconvertire gli
esami alla laurea del nuovo ordinamento.
Vedi che gli altarini e le verità escono.
Pian, piano...

Reply With Quote
  #8  
Old 12-29-2006, 03:43 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo

elkjaer ha scritto:


ahahah uazuazuaz!! ke tajo!!
Ragazzi questo è proprio fissato con titoli accademici, biglietti da
visita e carte intestate!!
L'iscrizione ti serve solo per esercitare ad es. in ambito sanitario
quando devi firmare un referto o un controllo di qualità...

Prima di sparare ste cazzate, tanto per rivalsa e ripicca in pieno stile
"lei non sa che sono io", accendi il cervello e leggi bene quello che ho
scritto: io non firmo referti, non certifico nessuna qualità, non mi
serve alcun supporto legale da parte dell'Ordine in caso di diagnosi
controversa né tanto meno devo aprire partita iva come biologo libero
professionista, ma soprattutto non lavoro in ambito sanitario: faccio
l'agricoltore! Ti entra in quella testa??

Devo solo distinguere la gramigna da una pianta officinale per evitare
di coltivar della merda... e ci riesco benissimo!
Faccio innesti, propagazioni agamiche e gamiche, ibridazioni, colture
idroponiche e coltivazione in serra; sono dipendente di erboristerie e
prossimamente di un'azienda agricola: non ho bisogno di alcun albo né di
esame di stato!! E cmq anche quando mi scapriccio con qualche tecnica di
laboratorio su meristemi e colture in vitro, in quel caso sono
pienamente titolato e abilitato (visto che ti piace tanto) dal mio
diploma di T.L.B. Ma cmq non succede quasi mai: prova ad andar a
spiegare ad un erborista o a un agricoltore che "ora mettiamo in coltura
dei meristemi apicali per realizzare un'infiorescenza ectopica"...
Ho studiato Botanica perché la base culturale della materia mi è servita
per trovare lavoro e i miei datori se ne accorgono, tant'è che per
fortuna riesco a passare abbastanza rapidamente da un'azienda all'altra
con referenze di tutto rispetto.
Oltre tutto la mia pratica lavorativa è ben seguita da commercialista ed
è tutto in regola! Altro che altarini!
Mentre tu - mi sembra - sei capace solo di lamentarti e rosicare se
qualcuno ha la fortuna di realizzarsi!!

Insisto: non sei qui per discutere di bastoni tra le ruote dei biologi,
ma solo per sfogarti, provocare ed incazzarti... e forse anche per
tirarla agli altri quindi non ti offenderai se ora mi tocco le balle!!

Al massimo per il mio lavoro serve in aggiunta il patentino per la
gestione agronomica dei fitofarmaci (cosa che io ho cmq preso presso il
Dipartimento dell'Agricoltura della Regione Lazio) e l'iscrizione alla
CIA!!

....oltretutto sono anche delegato sindacale Coldiretti, quindi non
rompermi le palle e vai a lavorare!


bellapettè!

--
Andrea
***
"Scusate, ma com'è fatta l'avena?!"
"Ma che ne so'..."
"Beh... sarà a fiocchi"
(Notte prima degli Esami - 2005)

Nessun popolo dovrebbe temere
il proprio governo.
Sono i governi che devono sempre
temere il Popolo.
(V, Vendetta - 2006)
Reply With Quote
  #9  
Old 12-29-2006, 05:09 PM
elkjaer
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo


Dominio Digitale ha scritto:


La differenza che c'è tra un laureato in scienze biologiche (vecchio
ordinamento) e un biologo (che abbia acquisito la laurea secondo il
vecchio ordinamento) è un anno di tirocinio in strutture sanitarie
(con libretto con relativo giudizio) seguito dal superamento di un
esame di Stato.
La differenza che passa tra un biologo e un laureato in scienze
biologiche é la stessa che passa tra un avvocato e un laureato in
legge (2 anni di praticantato + esame di Stato), un laureato in
economia e commercio ed un commercialista (anni di praticantato + esame
di stato).
L'essere biologo serve anche a classificare piante ed animali (tale
mansione rientra tra le competenze del Biologo), occhio alle denunce
per abuso di professione (reato penale).
Se poi vogliamo raccontarci balle è un altro discorso.
Che poi io sia più che favorevole all'abolizione degli ordini
professionali (o meglio ancora all'abolizione del valore legale del
titolo di studio) è un altro discorso.
Il problema é che uno lavora sulla base delle leggi che ci sono, non
sulla base di "ciò che sarebbe giusto ci fosse".
Ribadisco "io non voglio prescrivere farmaci" io dico che un Governo
che aveva assicurato di eseguire delle liberalizzazioni quando ne ha
avuto l'opportunità non lo ha fatto.
L'aspirina, in Germania, si vende nei supermercati: non mi risulta che
i tedeschi siano malati o intossicati.
Iniziamo a ragionare nell'interesse collettivo: quanti laureati in
farmacia stanno facendo gli informatori (la maggior parte con stipendi
da fame o con il rischio di un' ulcera - regalando due anni di
università allo Stato) perchè non hanno il babbo farmacista? Perché
diventare erboristi (non è titolo obbligatorio, nemmeno per
erboristerie con annesso laboratorio - dato di un paio di annni fa-)?
Si stanno creando lauree triennali che servono a nulla o che sono
iperspecifiche, per cui, consentendo una unica possibilità lavorativa,
"costringono la persona" ad accettare l'unica retribuzione
(generalmente da fame) che viene proposta.
Perchè un fisioterapista dovrebbe acquisire la laurea specialistica?
Le sue competenze aumentano di zero.
E' stato costruito un sistema di titoli assolutamente non utilizzabile
dal punto di vista pratico.
Se va bene così................
Lo stato sarà sostenuto dai medici (il cui stipendio rientra nella
voce: "spesa sanitaria"), dai dentisti o dagli avvocati, che
notoriamente, fatturano fino all'ultimo euro.
Facciamo studiare persone per 10 anni e poi retribuiamole con 1000 euro
al mese, in Italia nascono pochi bambini (ma chissà come mai?).
Creiamo un sistema di lauree triennale, poi di lauree specialistiche,
poi c'é la specializzazione, finiamo di studiare a 40 anni (una donna
festeggia il dottorato e la premenopausa).
Roba da matti.

Reply With Quote
  #10  
Old 12-29-2006, 05:52 PM
Dominio Digitale
Guest
 
Posts: n/a
Default professione biologo

elkjaer ha scritto:

[...]

A parte il fatto che ancora insisti con la sanità, a parte il fatto che
ti ho descritto esattamente le mie mansioni e lo scopo dei miei studi, a
parte il fatto che ti ho spiegato a cosa serve per un biologo
l'abilitazione professionale... vabbè, prendo atto della tua
cocciaggine. Cmq, se sei contento nel farti le pippe mentali sui
regolamenti (che applichi tutti a modo tuo senza ascoltare gli altri) e
se ti soddisfa riempirti la bocca di titoli accademici e i soliti lei
non sa eccetera... capisco bene perché sei ancora "biologicamente"
disoccupato alla tua età.

Hai ragione tu amico.
Contento?

Bellapettè.
--
Andrea
***
"Scusate, ma com'è fatta l'avena?!"
"Ma che ne so'..."
"Beh... sarà a fiocchi"
(Notte prima degli Esami - 2005)

Nessun popolo dovrebbe temere
il proprio governo.
Sono i governi che devono sempre
temere il Popolo.
(V, Vendetta - 2006)
Reply With Quote
Reply

Tags
biologo , professione


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
A.A.A. lavoro da biologo cercasi... Betty Forum Biologia 51 04-29-2011 03:45 PM
biologo nutrizionista Michele Forum Biologia 0 07-08-2009 12:44 PM
professione biologo nutrizione@gmail.com Forum Biologia 0 01-09-2007 10:53 AM
professione biologo Dominio Digitale Forum Biologia 0 12-29-2006 03:07 PM
professione biologo : quando esame di stato e iscrizione albo? Manuela Forum Biologia 9 07-19-2006 06:51 PM


All times are GMT. The time now is 05:28 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.24530 seconds with 16 queries