Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


gruppi sanguigni e Rh

gruppi sanguigni e Rh - Forum Biologia

gruppi sanguigni e Rh - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 07-19-2006, 08:55 PM
Ass. Cult. Micene
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh



Ciao a tutti,
ho un dubbio.
Il gruppo sanguigno 0+ può donare a tutti i gruppi giusto? ma chi ha 0- a
chi può donare e da chi può ricevere?
inoltre esistono A- B- e AB- ? chi può donare loro, se esistono, e a chi
possono donare?

a presto e grazie
Luca
--

-----------------------------------------------------------------
Luca Derosa
[Only registered users see links. ]


Reply With Quote
  #2  
Old 07-19-2006, 11:32 PM
Supervicky
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

"Ass. Cult. Micene" <--@--.it> ha scritto nel messaggio
news%wvg.46680$_J1.563743@twister2.libero.it...

No, il donatore universale è lo zero negativo, proprio perchè le sue emazie
non hanno nè antigeni ABO nè Rh quindi anche se vengono trasfusi in persone
che hanno anticorpi anti-A o anti-B (le persone con gruppo A hanno anticorpi
anti B e viceversa) o anti-Rh (ce li hanno le persone Rh negative) non viene
agglutinato, cioè non viene "aggredito" ovvero riconosciuto come "non self".

ma chi ha 0- a

Può donare a tutti e può ricevere solo da zero negativo.


Allora, Rh negativi devono ricevere solo dai negativi, A può ricevere da A e
da 0, B da B e da 0, AB da A, B, 0 e AB
A può donare ad A ed AB, B a B e ad AB, AB ad AB.
Quindi un A- può ricevere solo da A e da 0 entrambe negativi, B da B e da 0
entrambe negativi..
Capito il meccanismo?

ciao!


Reply With Quote
  #3  
Old 07-19-2006, 11:36 PM
Supervicky
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

"Supervicky" <supervicky@private.com> ha scritto nel messaggio
news:Cizvg.46815$_J1.565368@twister2.libero.it...


Peraltro questo è il motivo per cui lo zero negativo (raro, peraltro!) è
molto "ricercato", proprio in quanto donatore universale: per dirti se
arriva una persona in prontosoccorso da trasfondere d'urgenza senza
conoscenerne la compatibilità di gruppo se gli fai le sacche di zero
negativo sicuro che non ti sbagli

ciao!


Reply With Quote
  #4  
Old 07-20-2006, 10:12 AM
fuzzy
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh


Supervicky ha scritto:


scusa gia' che ci siamo, avrei una curiosità.
Ho letto che una donna incinta puo avere il gruppo sanguigno
incompatibile, col bebe che porta in grambo. Che relazione c'e' in
genere tra i due gruppi? Vi è un qualche meccanismi ch regola la
"definizione" del gruppo del bebe' in modo da renderlo compatibile con
la madre o la cosa è affidata al caso? E se vengono fuori gruppi non
compatibili c'e' pericolo di morte del feto?

grazie se vorrai rispondermi.
fuzzy

Reply With Quote
  #5  
Old 07-20-2006, 10:28 AM
Mad Prof
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

fuzzy <[Only registered users see links. ]> wrote:


Il gruppo sanguigno è determinato da un sistema genico a 3 alleli
(ovviamente ogni individuo può averne al massimo due diversi): A, B, e
0. A e B sono dominanti su 0, quindi

AA e A0 danno un fenotipo A
BB e B0 danno un fenotipo B
00 dà un fenotipo 0

Invece A e B sono codominanti quindi ad un genotipo AB corrisponde un
fenotipo AB.
Andando più nel dettaglio, un individuo A avrà sui propri globuli rossi
antigeni di tipo A (sono delle catene polisaccaridiche, per la
precisione), un B avrà antigeni di tipo B, un AB avrà sia gli antigeni A
che quelli B, mentre uno 0 non avrà antigeni. Nel plasma sanguigno
invece ogni individuo avrà gli anticorpi che danno reazione con gli
antigeni non presenti sui propri globuli rossi, quindi un A avrà
anticorpi anti-B, un B avrà anti-A, un AB non avrà né anti-A né anti-B,
uno 0 avrà sia anti-A che anti-B. La logica del tutto è abbastanza
ovvia: in questo modo il sistema immunitario riesce a riconoscere
eventuali "corpi estranei".
Per quanto riguarda il discorso dell'incompatibilità madre-figlio, ci
possono essere situazioni tipo

madre gruppo 0 (genotipo 00) X padre gruppo A (genotipo AA o A0)

se il figlio eredita l'allele A dal padre (al 100% se il padre è AA, al
50% se è A0), il gruppo del figlio sarà A. Quindi, in un eventuale
scambio di sangue tra la circolazione materna e quella fetale, il feto
non avrebbe problemi (se non indirettamente, ovviamente), mentre la
madre avrebbe una reazione antigenica, perché i suoi anti-A reagirebbero
con gli antigeni A presenti su i globuli rossi del figlio.

Il caso inverso potrebbe essere:

madre A (genotipo A0) X padre (A0, B0 o 00)

se il figlio erediterà uno 0 da entrambi i genitori, il suo gruppo sarà
0 e quindi non potrebbe ricevere sangue dalla madre.

Sono chiaramente possibili altri casi analoghi.

--
This is the end
Reply With Quote
  #6  
Old 07-20-2006, 10:47 AM
Beldin
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

fuzzy ha scritto:




Il problema si pone se la madre è Rh- e il feto è Rh+, in genere alla
prima gravidanza non c'è problema, alle gravidanze successive invece la
madre può avere nel sangue anticorpi anti Rh, questi sono in grado di
passare attraverso la placenta e, se il feto è ancora Rh+, possono
attaccare e distruggere i globuli rossi, in questo caso al momento della
nascita può esserci un numero molto ridotto di globuli rossi nel sangue
del neonato (oltre ad un'elevata concentrazione di bilirubina derivata
dalla distruzione dei globuli rossi), in un caso del genere si interviene
solitamente con una trasfusione subito dopo la nascita.

--


questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
[Only registered users see links. ] segnala gli abusi ad [Only registered users see links. ]


Reply With Quote
  #7  
Old 07-20-2006, 11:06 AM
Ass. Cult. Micene
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

> Allora, Rh negativi devono ricevere solo dai negativi, A può ricevere da A

grazie mille per tutta la spiegazione
ciao


Reply With Quote
  #8  
Old 07-20-2006, 01:03 PM
Supervicky
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

"Beldin" <[Only registered users see links. ]> ha scritto nel messaggio
news:e9nmv5$1s9$[Only registered users see links. ]...

Si, è la (tristemente) famosa malattia emolitica del neonato legata all'Rh
(ne esiste anche una legata agli antigeni ABO che è clinicamente e
sierologicamente diversa)
Come hai detto tu la principale condizione immunizzante è il parto
pregresso, ovvero il primo parto, e quindi la malattia classicamente si
verifica nel secondo nato, ma può benissimo verificarsi al primo parto
esistendo delle manovre invasive che fanno passare il sangue fetale nel
circolo materno: revisioni di cavità, funicolocentesi, biopsia dei villi
coriali, amniocentesi ma anche traumi addominali, patologie
placentari..oltre alle emorragie feto-materne.


Il problema clinico non è tanto la riduzione dei globuli rossi e quindi
dell'emoglobina, per capirci il problema grosso non è legato
all'anemizzazione (l'idrope fetale, e quindi la morte del feto, arriva
quando l'Hb viaggia sui 2/3 mg/dl..) e/o alla cianosi, il problema è proprio
l'emolisi (IgG1 mediata) la quale può causare una condizione GRAVISSIMA che
può portare con sè danni neurologici irreversibili, ovvero l'encefalopatia
bilirubinemica o "kernicterus" (aumento della distruzione dei globuli
rossi ------> aumento bilirubinemia indiretta ------> suo deposito in
determinati distretti del SNC -------> danno cerebrale!!)
Fermo restando che dopo la nascita la terapia adeguata è quella
trasfusionale (potendo però essere instaurata una terapia anche prima del
parto..) l'intervento terapeutico più importante è quello di impedire che si
instauri la MEN, ovvero il trattamento con 100/300 mg di IgG antiD
(l'antigene coinvolto è appunto il D del sistema Rh che dicevamo prima) alla
mamma del nascituro in occasione del parto o di altre situazioni a rischio
di passaggio di eritrociti dal circolo fetale a quello materno a fronte
delle condizioni predisponenti di cui sopra.

ciao!


Reply With Quote
  #9  
Old 07-20-2006, 01:06 PM
Supervicky
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

"fuzzy" <fharlok@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:1153390361.162432.273660@i42g2000cwa.googlegr oups.com...

Sulla genetica ti ha risposto benissimo MadProf, sulla clinica ti ho
risposto di seguito al post di Beldin

ciao!



Reply With Quote
  #10  
Old 07-20-2006, 01:29 PM
Guybrush
Guest
 
Posts: n/a
Default gruppi sanguigni e Rh

Sembra che Mad Prof abbia detto :


Una cosa interessante, che mi pare di ricordare, è la remota
possibilità che un figlio risulti 0 da genitori che, ad un'analisi
superficiale, non lo consentirebbero (es. 0 x AB).
Gli antigeni A e B sono trisaccaridi, che vengono aggiunti ad un
disaccaride comune 0. Il gene GTA aggiunge A, il gene GTB aggiunge B.
Se non viene aggiunto nulla, rimane 0.
Tuttavia, il fenotipo "0" può essere determinato da una mancanza
dell'enzima in grado di sintetizzare il disaccaride "0".
In un individuo che non può sintetizzare il disaccaride 0 (credo quindi
sia necessariamente omozigote recessivo) anche la presenza dei geni per
GTA e/o GTB comporterebbero un fenotipo "0". (nel caso sovracitato,
ovviamente il genitore AB dovrebbe essere eterozigote per il gene
responsabile per la sintesi di 0).

Tutto questo se i miei ricordi di genetica 1 non mi tradiscono.

--
Do. Or do not.
There is no try.


Reply With Quote
Reply

Tags
gruppi , sanguigni


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
Gruppi protettori sintesi peptidica [1-Ada, 2-Ada] Phoenix85 Forum Chimica 0 11-14-2008 10:49 AM
Gruppi sanguigni Sappy Forum Biologia 11 10-16-2006 05:48 PM
software simmetrie e gruppi puntuali Ned Forum Chimica 0 11-12-2005 12:24 AM
teoria gruppi open_flax@yahoo.it Forum Chimica 1 07-18-2005 03:33 PM
riduzione gruppi azotati Alex Forum Chimica 7 02-25-2004 03:44 PM


All times are GMT. The time now is 06:48 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.17828 seconds with 16 queries