Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!

Non cessate l'allarme tsunami! pericolo! - Forum Biologia

Non cessate l'allarme tsunami! pericolo! - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 03-28-2005, 08:01 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!



Ad uno tsunami provocato dallo sprofondamento del fondale occorre molto più
tempo per colpire le coste del tempo che occorrerebbe se lo tsunami fosse
provocato dal sollevamento del fondale.

Quindi non bisogna far cessare l'allarme tsunami dopo alcune ore, di preciso
non conosco il periodo di tempo fissato dagli esperti, ma tal tempo è
insufficiente allo tsunami per colpire le coste.

Avvisate gli organi competenti!, e la popolazione locale!




Reply With Quote
  #2  
Old 03-28-2005, 08:24 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!

Panico in tutto l'Oceano Indiano: il terremoto tra l'8,2 e l'8,7 della scala
Richter e' durato 3 minuti e registrato a 800 miglia dalla capitale
indonesiana. Sull'isola di Nias al largo di Sumatra ci sarebbero decine di
morti. Esperto: l'onda potrebbe dirigersi a sud, allarme alle Mauritius e in
Madagascar.




Reply With Quote
  #3  
Old 03-28-2005, 08:33 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!

> Ad uno tsunami provocato dallo sprofondamento del fondale occorre molto


[Only registered users see links. ]

News - In primo piano
FORTE SCOSSA A NORDOVEST DI GIAKARTA, TORNA L'INCUBO TSUNAMI
»TERREMOTI: ALLARME TSUNAMI IN MADAGASCAR E ALLE MAURITIUS
»TERREMOTI: MAURITIUS, TIMORI TSUNAMI VERSO SUD

ROMA - Un potente terremoto tra l'8,2 e l'8,7 di magnitudo della scala
Richter, 8,5 secondo un centro sismologico statunitense , e' stato
registrato nell'Oceano Indiano ed e' subito scattato l'allarme tsunami.

Secondo un comunicato emesso dal Centro di controllo degli tsunami alle
Hawaii ''le autorita' potranno ritenere che il pericolo e' passato se entro
tre ore nessuna onda di tsunami sara' osservata nella regione dove si e'
verificato il terremoto''. Le onde dovrebbero impiegare circa due ore per
raggiungere Sri Lanka, dove potra' esserne controllata l'altezza.

INDONESIA: FUNZIONARIO, A NIAS DECINE DI MORTI
Sull'isola di Nias, al largo di Sumatra e vicina al'epicentro del maremoto,
ci sono ''decine di morti'' e ''centinaia di case distrutte'', secondo
quanto dichiarato da un funzionario alla televisione. Almeno il 70% degli
edifici della cittadina di Gunungsitoli, capoluogo dell'isola di Nias, e'
crollato, secondo una stima della polizia. Il funzionario di polizia Raja
Gukguk ha detto che si sta cercando ancora di verificare l'entita' della
distruzione. ''Prevediamo che fino al 75% degli edifici (di Gunungsitoli) e'
stato gravemente danneggiato...almeno il 70% degli edifici e' crollato'', ha
detto Gukguk. ''Finora - ha aggiunto - non abbiamo ricevuto alcun aiuto''.

La scossa, durata tre interminabili minuti, e' avvenuta alle 23:15 (ora
locale in Indonesia, le 18:15 italiane). L'epicentro e' stato localizzato a
30 chilometri di profondita' marina, a 125 miglia (circa 200 chilometri) a
ovest di Sibolga, nell'isola di Sumatra, in un punto e non lontano del sisma
di magnitudo 9 gradi Richter che ha scatenato lo tsunami del 26 dicembre
scorso, dove sono morte quasi 290 mila persone.

Interruzioni di corrente, scene di panico si sono ripetute in tutta l'area
interessata, dai villaggi dell'Indonesia fino alle citta' della Malaysia,
dove sono ondeggiati anche i grandi grattacieli di Kuala Lumpur.

Stavolta la comunita' scientifica e le autorita' politiche hanno
immediatamente lanciato l'allarme alla popolazione locale, esortando la
gente a lasciare le zone costiere e a raggiungere colline e alture
circostanti, per evitare di essere travolta da una possibile onda, come
quella sterminatrice del giorno di Santo Stefano.

In Thailandia, l'allarme tsunami viene diffuso via radio. Samith
Dhammasaroj,il coordinatore dell'emergenza, ripete alla popolazione di
lasciare la costa occidentale. La cellula per le situazioni d'emergenza del
ministero degli interni dell'India e' stata attivata ed e' stato lanciata
l'allerta per il pericolo maremoto nelle isole Andamane. Anche lo Sri Lanka
ha emesso l'allarme, cosi' come l'Indonesia, il paese che, anche stavolta,
sembra essere il piu' in pericolo. Secondo un comunicato emesso dal Centro
di controllo degli tsunami alle Hawaii ''le autorita' potranno ritenere che
il rischio e' passato se entro tre ore nessuna onda di tsunami sara'
osservata nella regione dove si e' verificato il terremoto''.

INGV, TERREMOTO IN GRADO DI GENERARE TSUNAMI
E' un terremoto ''in grado di generare tsunami'', quello avvenuto oggi a 800
miglia a Nord-Ovest di Giakarta. E' il primo commento di Alessandro Amato,
del gruppo nazionale Terremoti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e
Vulcanologia (INGV). La zona in cui e' avvenuto e la magnitudo (che, avverte
l'esperto, ''non sappiamo se nelle prossime ore potra' essere rivista'',
come e' accaduto nel caso del terremoto del 26 dicembre) lasciano pensare ad
una probabilita' del verificarsi di uno tsunami. Quanto sia alta la
probabilita' di uno tsunami, secondo Amato, e' ''difficile calcolare sulla
base dei primi dati a disposizione''. Per avere una stima attendibile
occorre infatti conoscere l'area di rottura della faglia, ''che - ha
osservato - potrebbe essere molto grande ed estendersi per centinaia di
chilometri''. Rispetto al terremoto del 26 dicembre scorso, quello di oggi
e' avvenuto in un'area ''non vicinissima'', ha detto Cocco, e localizzata
piu' verso Sud-Est ''in una zona adiacente, ma non e' la stessa''.



Reply With Quote
  #4  
Old 03-28-2005, 08:49 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!

Se il fondale marino sprofonda, si viene a creare uno spazio vuoto che deve
essere prima riempito di acqua, solo successivamente ( sempre che il fondale
sia veramente sprofondato ) si abbatterà l'onda sulla costa.




Reply With Quote
  #5  
Old 03-28-2005, 09:01 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!


"Tizio" <[Only registered users see links. ]> ha scritto nel messaggio
news:c5_1e.34321$[Only registered users see links. ]...
A causa di tal fenomeno potrebbe verificarsi subito un nuovo terremoto con
ulteriore sprofondamento.


Reply With Quote
  #6  
Old 03-28-2005, 10:35 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Non cessate l'allarme tsunami! pericolo!

TEMPO STIMATO APPROSSIMATIVO SE I DATI SONO CORRETTI:

-----
Secondo un comunicato emesso dal Centro di controllo degli tsunami alle
Hawaii ''le autorita' potranno ritenere che il pericolo e' passato se entro
tre ore nessuna onda di tsunami sara' osservata nella regione dove si e'
verificato il terremoto''. Le onde dovrebbero impiegare circa due ore per
raggiungere Sri Lanka, dove potra' esserne controllata l'altezza.
[...]
La scossa, durata tre interminabili minuti, e' avvenuta alle 23:15 (ora
locale in Indonesia, le 18:15 italiane).
------



-------------
intervallo fasi di 2 ore:

18:15 terremoto,
20:15 spazio fondale colmato,
22:15 inversione moto acqua,
24:15 tsunami raggiunge la costa ( dopo quest'ora il terremoto giù citato
non si verificherebbe più, subito, ma non è detto che non seguano altre
scosse di terremoto con o senza ulteriore sprofondamento).

Quindi il pericolo dovrebbe essere passato ma questi calcoli potrebbero
essere errati, quindi non so se l'intervallo di due ore tra una fase e
l'altra sia corretto; Ci sarebbe pericolo di tsunami anche oltre le 24:15.
Vi ho mostrato questo per dare un idea approssimativa del tempo.
Ora le 24:15 italiane sono già passate.





Reply With Quote
Reply

Tags
cessate , lallarme , pericolo , tsunami


Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
Pericolo di nuova epidemia del morbo di creutzfeldt-jakob Tizio Forum Biologia 2 04-18-2005 10:51 PM


All times are GMT. The time now is 07:16 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.15859 seconds with 16 queries