Go Back   Science Forums Biology Forum Molecular Biology Forum Physics Chemistry Forum > Regional Molecular Biology Discussion > Forum Biologia
Register Search Today's Posts Mark Forums Read

Forum Biologia Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione) - Forum Biologia

Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione) - Forum Scienza Biologia. Italian Biology Forum.


Reply
 
LinkBack Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 10-07-2003, 12:45 PM
Tizio
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)



PROCEDIMENTO PER RISOLVERE DEFINITIVAMENTE IL PROBLEMA DELLA FAME NEL MONDO
(Nuova versione)


MOTIVAZIONI ETICHE:
La fame nel mondo è un problema che interessa miliardi di persone, di
conseguenza va trattata come la malattia più grave dell'uomo dato che il
numero di persone che ne sono affette è molto superiore a quelle di
qualsiasi altra patologia. Tutti gli altri problemi sono di priorità
inferiore. Inoltre sempre a causa della fame si verifica il lavoro minorile,
la prostituzione, l'immigrazione, e la criminalità organizzata o non. Quindi
credo che la decisione di inviarvi questo messaggio dovrebbe essere giusta.
Questa tecnica salva miliardi di persone dalla fame, e molto piu. E
selezionare cellule guardando le sequenze di nucleotidi è troppo difficile
per voi.


---Da enciclopedia---
La fame endemica e la grave malnutrizione che attanagliano miliardi di
persone nel mondo sono sovente il risultato di una diffusa povertà,
originata a sua volta da un'inadeguata distribuzione delle risorse
alimentari e da una crescita demografica sproporzionata rispetto alla
capacità produttiva dell'ambiente e delle popolazioni di una determinata
area.
[....]
I sintomi più evidenti della malnutrizione sono la perdita di peso negli
adulti e la compromissione dello sviluppo nei bambini. Oltre a provocare
disturbi di varia natura, la forte carenza di proteine e vitamine derivante
dalla malnutrizione è spesso causa di un netto indebolimento del sistema
immunitario. In questo caso, quindi, la morte subentra non solo per mancanza
di elementi nutritivi, ma anche per l'incapacità dell'organismo malnutrito
di contrastare le infezioni.
---Fine--------------

E' possibile utilizzare la "tecnica della selezione artificiale", per alcuni
organismi unicellulari (protozoi, alghe unicellulari, ecc..) per far si che
siano costituiti da proteine commestibili e non tossiche, oppure per
ottenere batteri che producano la maggior parte delle proteine commestibili
per l'uomo contenute nei cibi animali e vegetali, affinchè le popolazioni
povere li coltivino per estrarne proteine alimentari. Tali microrganismi,
coltivati dalle popolazioni che soffrono la fame verrebbero utilizzati come
nutrimento, cotti (quindi sterilizzati) e successivamente essiccati
formerebbero una sorta di farina. Questo è il cibo del futuro. E' probabile
che fra alcune centinaia di anni verrà utilizzato solo questo, una serie di
diversi organismi unicellulari modificati grazie a tale tecnica per produrre
tutte le sostanze alimentari di cui l'uomo ha bisogno che attualmente
provengono da organismi vegetali ed animali. Questa tecnica può porre fine
al consumo di carne animale e alle atrocità che vengono compiute negli
allevamenti di bestiame. La fine della fame nel mondo, la fine del consumo
di carne animale e quindi delle atrocità negli allevamenti, la fine
dell'obbligo di dover lavorare per mangiare: Chiunque a casa propia potrà
coltivare in recipienti tali organismi unicellulari e una volta cotti
(quindi sterilizzati) utilizzarli per uso alimentare. Come gia avviene con
il lievito, oppure coltivati per estrarne proteine alimentari da loro
secrete.

---Da enciclopedia---
Oggi i lieviti entrano in una vasta gamma di processi di fermentazione.
Inoltre, in virtù del loro alto contenuto in vitamine del complesso B, in
proteine e sali minerali, vengono commercializzati sotto forma di
integratori alimentari;
---Fine--------------

Alcuni organismi unicellulari che vivono sul terreno utilizzano solo
composti inorganici del terreno e con la luce solare sintetizzano gli
amminoacidi e le proteine di cui hanno bisogno:

---Da enciclopedia---
Autotrofia Condizione in cui un organismo è in grado di sintetizzare, a
partire da sostanze inorganiche semplici, i composti organici che forniscono
l'energia necessaria allo svolgimento delle reazioni metaboliche.
---Fine--------------

Questo organismo può essere modificato con la tecnica di "selezione
artificiale" per produrre nuove sostanze alimentari, per incrementare alcune
sostanze commestibili di cui è formato e per eliminare eventuali composti
tossici:

---Da enciclopedia---
Scenedesmus quadricauda, clorofita della classe delle cloroficee, deve il
suo nome alla caratteristica forma delle colonie di quest'alga. Quattro
cellule sono disposte in fila e le due più esterne possiedono ciascuna due
lunghi filamenti. Ciascuna cellula della colonia al momento della
riproduzione dà luogo a quattro cellule che formeranno una colonia
indipendente. Queste cellule sono dette autospore e derivano, all'interno
della cellula madre, da processi di mitosi, per cui ottengono lo stesso
patrimonio genetico della cellula originaria. Scenedesmus viene impiegata in
molti laboratori per ricerche sull'inquinamento e l'individuazione di
sostanze tossiche in corpi d'acqua. Questi organismi fotosintetici possono
comportarsi anche da chemioautotrofi, cioè possono effettuare la sintesi di
sostanze organiche come i fotosintetici, ma in assenza di luce e impiegando
come reagente l'idrogeno.
---Fine--------------

La tecnica di selezione artificiale permetterà di ridurre la proteine troppo
incommestibili o tossiche, e aumentare o aggiungere nuove che si trovano
negli alimenti d'uso comune.

Questo organismo può essere modificato con la tecnica di "selezione
artificiale" per:

1. Ridurre il contenuto di proteine non commestibili;
2. Eliminare il contenuto di tossine, o altre sostanze tossiche;
3. Aumentare il contenuto di proteine e sostanze alimentari utili;
4. Aggiungere nuove proteine e sostanze alimentari utili;

---Da enciclopedia---
Dinoflagellati Organismi eucarioti unicellulari acquatici,
[.....]
Molte specie hanno un rivestimento rigido di cellulosa,
[.....]
La maggior parte delle specie, ma non tutte, contiene clorofilla ed è
fotosintetica; insieme alle diatomee, i dinoflagellati sono i produttori
primari nelle catene alimentari degli ecosistemi acquatici.
[.....]
Si tratta prevalentemente di organismi marini, che talvolta, nelle acque
calde e basse, si riproducono molto velocemente, dando luogo a vere e
proprie esplosioni demografiche dette "fioriture".
[.....]
---Fine--------------

Ovviamente si possono utilizzare solo specie che non producono tossine
oppure il trattamento di "selezione artificiale" può far si che tale
microrganismo non produca più tale tossina.

INTRODUZIONE:
Il trattamento di selezione artificiale (per organismi unicellulari)
consiste nel sottrarre dalla coltura le cellule possedenti geni formati da
una sequenza di nucleotidi troppo diversa da quella dei geni posseduti da
cellule animali o vegetali formate da proteine commestibili, oppure nel caso
di batteri che secernono determinate sostanze, è possibile sottrarre dalla
coltura le cellule possedenti geni formati da una sequenza di nucleotidi
troppo diversa da quella dei geni che sarebbero necessari al batterio per
farlo secernere una proteina alimentare, in modo che le cellule rimaste,
replicandosi, generino cellule aventi geni formati da una sequenza di
nucleotidi via via sempre più simile alle sequenze di nucleotidi dei geni in
grado di produrre le proteine alimentari volute.


PROCEDIMENTO:
1-fase: Si fanno riprodurre i batteri oppure gli organismi unicellulari
(protozoi, alghe unicellulari, ecc..) in grandi contenintori per averne in
gran numero.

NOTA: Nonostante tali microrganismi secernano o siano formati tutti dalle
stesse proteine, tali cellule possedrebbero geni che, nonostante codificano
tutti per le stesse proteine, non sarebbero tutti identici tra loro ma vi
sarebbero lievi differenze nella sequenza di nucleotidi: A ogni tripletta
corrisponde un amminoacido. Poiché gli amminoacidi sono venti, e le
possibili triplette sono 64, ne deriva che diverse triplette devono
corrispondere a uno stesso amminoacido.
Tali differenze nella sequenza di nucleotidi sarebbero maggiori sè il numero
di cellule in questione è molto grande e minori o nulle in caso contrario.

2-fase: Si prelevano a caso, dalla coltura alcune cellule, ognuna delle
quali verrà fatta proliferare in un piccolo recipiente isolato. Da ogn'uno
di tali recipienti vengono prelevati cellule da analizzare.

Conoscendo la sequenza di nucleotidi dei geni posseduti da una cellula
animale o vegetale formata da proteine commestibili e confrontandola con le
sequenze di nucleotidi dei geni posseduti da ognuna delle cellule
selezionate dalla coltura, è possibile determinare in quale recipiente si
trovano le cellule dotate di geni formati da una sequenza di nucleotidi più
simile a quella che sarebbe necessaria per fargli produrre o secernere la
proteina alimentare utile.

----Da encicl------
Sequenziamento del DNA Grazie a una procedura sperimentale messa a punto da
Fred Sanger nel 1977, è oggi possibile leggere la sequenza lineare delle
basi di un frammento di DNA.
[....]
Conoscendo la sequenza di basi del DNA, si può identificare ciascun gene
come sequenza lineare di basi, che a sua volta indica, in base al codice
genetico, la sequenza di amminoacidi della proteina corrispondente.
----Fine-----------

3-fase: Si eliminano dai grandi contenintori i microrganismi precedenti e si
fanno riprodurre dentro questi, quelli nel recipiente in cui si trovano le
cellule aventi geni formati da una sequenza di nucleotidi più simile a
quella che si vuole ottenere.

Si ripete il ciclo dall'inizio.


ALTRO PROCEDIMENTO:
Siccome selezionare cellule in base alle loro sequenze di nucleotidi è un
procedimento piuttosto lungo e laborioso, e considerando l'urgenza del
problema della fame endemica e la grave malnutrizione che attanagliano
miliardi di persone nel mondo, si è pensato ad un procedimento più semplice
e rapido: Selezionare cellule in base alle quantità delle sostanze
(comestibili o non) in esse contenute.

I microorganismi di uno stesso ceppo non sarebbero tutti identici tra loro,
vi sono quelli lievemente più o meno resistenti ai vari fattori. Tali
differenze sarebbero maggiori sè il numero di cellule in questione è molto
grande e minori o nulle in caso contrario. Affinchè ciò possa funzionare è
necessario che tutte le caratteristiche delle cellule siano variabili.

1-fase: Si fanno riprodurre gli organismi unicellulari (protozoi, alghe
unicellulari, ecc..) in grandi contenintori per averne in gran numero.

2-fase: Si prelevano a caso, dalla coltura alcune cellule, ognuna delle
quali verrà fatta proliferare in un piccolo recipiente isolato. Da ogn'uno
di tali recipienti vengono prelevati cellule da analizzare:

---Da enciclopedia---
Analisi chimica In chimica, insieme di tecniche e procedure utilizzate per
analisi qualitative e quantitative di un campione di sostanza. Un'analisi
qualitativa mira a individuare la natura delle sostanze presenti nel
campione. Un'analisi quantitativa, invece, ha lo scopo di determinare la
quantità oppure la concentrazione di una specifica sostanza nel campione.
---Fine--------------

Diventa così possibile determinare in quale recipiente si trovano le cellule
composte da una quantità, di una determinata sostanza alimentare utile,
lievemente superiore a quella di cui sono composte le altre cellule
coltivate, e determinare in quale recipiente si trovano le cellule composte
da una quantità, di una determinata sostanza non commestibile, lievemente
inferiore a quella di cui sono composte le altre cellule coltivate.

3-fase: Si eliminano dai grandi contenintori i microrganismi precedenti e si
fanno riprodurre dentro questi, quelli nel recipiente in cui si trovano le
cellule aventi le caratteristiche volute.

Si ripete il ciclo dall'inizio.

IMPORTANTE:
La selezione artificiale simula un habitat in cui si verificano frequenti
cambiamenti; Ciò in teoria dovrebbe selezionare microrganismi capaci di
adattarsi a tali cambiamenti più velocemente degli altri microrganismi
presenti nell'ambiente. Per risolvere questo problema, si può sottoporre il
microrganismo ad un nuovo procedimento di selezione uguale a quello su
descritto solo che si selezioneranno e si faranno riprodurre le cellule
composte da quantità di determinate sostanze, il piu possibile simili a
quelle di cui sono composte tutte le altre cellule coltivate, in modo da
riportare ai valori originali la velocità con la quale tali microrganismi
mutano adattandosi agli eventi sfavorevoli.



Reply With Quote
  #2  
Old 10-07-2003, 03:53 PM
Notini
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

Vi sono molti punti di vista ed il mio è molto diverso dal tuo.

Io credo nelle regoli e nei valori che nei secoli tramite la selezione
naturale hanno portato alla creazione della vita e dell' uomo.

Il problema della fame nel mondo è una creazione dell' uomo stesso, da
sempre gli animali ci insegnano che il segreto per vivere meglio è
raggiungere l' equilibrio dell' ecosistema in cui ci si trova.

Se il nostro ecosistema (in italia) può supportare fino a cinquanta milioni
di individui dovremmo capirlo e limitare la crescita demografica a quel
livello.

In alcuni paesi africani il territorio può supportare molte meno persone di
quelle che lo abitano.
Ci sono dei metodi naturali che l' uomo ha imparato nei secoli per aumentare
naturalmente la produttività di un ecosistema ed è giusto insegnarli a chi
soffre per la sua ignoranza di tali metodi.

A questo punto è però necessatio insegnargli anche il limite demografico a
cui è bene attenersi per non distruggere l' equilibrio del proprio
ecosistema ed i metodi per attuarli.

Quello che tu proponi mi pare solo una scusa per non affrontare i problemi
di auto gestione della nostra specie in un' ottica di sviluppo ed evoluzione
sostenibile.

Per fare un esempio, è come se in una partita di monopoli in cui tutti i
giocatori sono in crisi in quanto incapaci di gestire le proprie finanze,
decidessero di cancellare con un pennarello nero le caselle delle tasse e
poi togliere i cartoncini delle probabilità ed imprevisti negativi lasciando
solo i premi (vedi anche al capitolo società di calcio in crisi e cambio
delle regole).

Forse risolveresti il problema per qualche tempo ma poi, senza una crescita
demografica sotto controllo, anche i tuoi nuovi prodotti non basterebbero
più, senza contare l' inquinamento prodotto da un maggior numero di
individui e tutto il resto.

Quando avremo a disposizione due mondi potremo verificare chi aveva ragione
ma per ora è bene non cambiare le regole del gioco.


Reply With Quote
  #3  
Old 10-08-2003, 09:29 PM
Nina
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)


"Notini" <[Only registered users see links. ]> ha scritto nel messaggio
news:QjBgb.16873$[Only registered users see links. ]...
ragione

Le regole del gioco fanno sì che milioni di persone muoiano di fame.
Il fatto che siamo "troppi" è vero..siamo una specie troppo distruttiva per
poter continuare a riprodurci senza limite.
D'altra parte dovremmo essere arrivati ad un grado di intelligenza e
sensibilità tali da trovare inaccettabile la morte per fame e per sete di
milioni di persone.
Allora che fare?
Certamente è impossibile pensare di sfamare il mondo con l'attuale
alimentazione dell'occidente..più di uno studioso, senza troppa fatica, ha
dimostrato che non potremmo essere "tutti americani".
La soluzione, l'unica per preservare il pianeta e non condannare a morte
persone come noi, è passare al veganismo. Gli allevamenti sono distruttivi
ed il consumo di carne enorme fonte di spreco di risorse. (risorse fra
l'altro rubate in prevalenza al Sud del mondo)
In questo modo tutti avrebbero di che mangiare ed allora con lo sviluppo
economico anche in quei paesi potrebbero smettere di procreare a dismisura.

Nina


Reply With Quote
  #4  
Old 10-08-2003, 10:37 PM
Ladybat
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

Nina wrote:


soluzioni ce ne sono. E' solo un problema di volonta' dei governi.
[Only registered users see links. ]

ladybat
Reply With Quote
  #5  
Old 10-09-2003, 11:09 PM
Taddeus
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

"Tizio" <[Only registered users see links. ]> ha scritto nel messaggio
news:Gzygb.18239$[Only registered users see links. ]...
MONDO

Per risolvere il problema della fame nel mondo:
MANGIARE!


Reply With Quote
  #6  
Old 10-11-2003, 01:07 AM
Günther Baur
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

Caro Tizio,

Già qui si vede che di salute tu non sai proprio niente!!!!! La fame è
la più grande benedizione delle persone.
Perché?
1) Ti da la possibilità di sapere che hai mangiato dei cibi che
il tuo organismo non riesce a processare correttamente, per cui sono
velenosi. Questo perché sempre quando mangi dei cibi cotti o cmq
manipolati, tu senti la fame, quando invece mangi cibi naturali, allo
stato naturale senza intervenzione dell'intelligenza umana, non senti
niente. La natura non conosce la fame, quel buco nello stomaco che ti
fa pensare che hai bisogno di nuovo cibo. Quando lo senti dovresti
bere acqua, per aiutare al tuo corpo a pulire l'intestino e non
interrompere il processo di eliminazione delle tossine con
l'assunzione di nuovo cibo.
2) Le persone che hanno sofferto la fame sono sempre state più
sane, poi vedere tutte le statistiche del dopo guerra, che fanno
vedere l'impennata delle malattie non appena le famiglie cominciano a
stare bene (vedi Germania, Inghilterra e Francia - sono convinto che
per l'Italia è la stessa cosa).
3) Chiunque ha già fatto il digiuno sa del effetto benefico che
la fame ha sull'organismo, dopo il digiuno tutti si sentono bene.


Altra grande invenzione di chi vuole difendere lo status quo della
cultura culinaria, la mette sulla distribuzione delle risorse e sul
sociale. Tanto quel problema non ha soluzione o per lo meno non tocca
nessuno personalmente.
La fame del mondo è conseguenza del modello di vita che stiamo
proponendo come mondo ricco e che i ns. mass media portano ai paesi
"poveri e in via di sviluppo" come modello per il loro sviluppo. Un
modello che ha già distrutto una grande parte delle risorse ecologiche
del ns. pianeta e propone di distruggere il resto. Per fermare una
pazzia di questo genere dovresti innanzitutto cominciare tu
personalmente a proporti come modello di vita sano, che significa devi
vivere una vita intera senza aver bisogni di medicine, cure e terapie!
Quando sai fare questo, poi cominciare a dare consigli ad altri.
Se non fai questo, succede quello che vediamo in tutto il mondo
povero. Alla gente povera si regala la terra, questa continua a
coltivare il cibo con la chimica delle multinazionali, poi lo cuoce e
rimane nelle stesse condizioni in cui era anche prima senza terra,
cioè povera e malata.

Altra tua ignoranza (nel senso buono della parola, cioè che non sai le
cose). L'esplosione demografica della popolazione è causa della
degenerazione delle difese immunitarie e della conseguente alta
fertilità delle donne che non è la condizione naturale del organismo
umano. E lo stesso fenomeno che osservi se seghi il tronco di un
albero vivo a metà in inverno. A primavera butterà il triplo di fiori
che avrebbe normalmente perche sente in pericolo la sua esistenza e
butta tutte le sue ultime risorse nella generazione di nuove sementa.
Mangiando il crudo naturale abbiamo visto che le donne sono molto meno
fertili e la natura ha sempre controllato la popolazione umana per non
creare problemi a se stessa, fino all'evento dell'agricoltura e della
cultura culinaria. Da quel momento in avanti ha cercato di
differndersi come e può....


Ma che caXXo dici? Ma ti rendi conto!!!! Vuoi farci vivere come gli
astronauti?

[cut]
Ma tu per quale Multinazionale lavori, scusa? Quella della cucina,
eh???


E qual'è la Multinazionale che commercializza? La Nestlé o la
Monsanto??

Questa ricerca è stata pagata da quale Multinazionale???


è semplicemente una tua invenzione per dare lavoro ai chimici
disoccupati che dovrebbero avvelenare il resto di natura che ci è
rimasto. Ma va a farti qualche giro nel mondo reale, senza mentire a
te stesso, guardati le statistiche del SSN sulla salute della
popolazione nazionale e renditi conto delle prospettive che hai
davanti. Una cosa è sicura, morirà con grandi dolori, soffrendo molti
anni e tutto questo vivendo una vita da cane!!!!! Adesso questo
modello lo vuoi esportare ai poveri del terzo mondo, che non riuscirai
mai a portare al livello di benessere che siamo abituati noi in
Europa, semplicemente perché non ci sono le risorse al mondo per
farlo! Fatti i conti, e vedrai che ho ragione, e allora sei costretto
a cercare un'altra via.

Poiché io non voglio solo criticare senza dare una soluzione, allora
ecco ne una praticabile. Cambia alimentazione per il cibo naturale,
mangia tutto crudo come nasce in natura e coltiva le cose che ti
servono per te e la tua famiglia (così non consumi energia utili per
altre cose). Resterai sempre sano, non avrai bisogno di tutta la
chimica che trovi nei supermercati e usi pochissimo terreno. Questo
modello è esportabile in qualsiasi paese e le persone povere, questo
modello lo capiscono, cosa che non accade per le tue illazioni sulla
selezione artificiale…….

Vuoi saper ne di più della mia vita e dell'alimentazione cruda
naturale? Bene vai al sito [Only registered users see links. ] e trovi tutto quello
che vorrai sapere. In caso contrario mandami una mail e ti rispondo
volentieri per chiariti meglio le idee.

Ciao Guenther

Reply With Quote
  #7  
Old 10-11-2003, 10:15 AM
Ladybat
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)



ma secondo voi questa infestazione di troll che ci stiamo ritrovando e' un
normale endemismo o siamo di fronte ad una vera e propria epidemia?

ladybat
--
che ci sia luna
sul sentiero notturno
di chi porta i fiori
Reply With Quote
  #8  
Old 10-11-2003, 10:23 AM
danilo
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)

Il 11 Ott 2003, 12:15, Ladybat <lisaNOSPAM@evilfrog.org.uk> ha scritto:

Anche gli endemismi hanno cicli di recrudescenza. Comunque credo che
quest'ultimo signore venga dal cross-post con alimentazione.
Però è bello...E' la prima volta che sento parlare del potere occulto dei
mangiatori di cibi cotti

Danilo

--------------------------------
Inviato via [Only registered users see links. ]
Reply With Quote
  #9  
Old 10-15-2003, 08:11 PM
Lalla
Guest
 
Posts: n/a
Default Risolvere il problema della fame nel mondo (Nuova versione)


"Tizio" <[Only registered users see links. ]> ha scritto nel messaggio
news:Gzygb.18239$[Only registered users see links. ]...
MONDO

il mondo può ospitare al massimo 1 miliardo di esseri umani, senza pesare
sull'equilibrio naturale
ERGO
bisogna sterminare 5 miliardi di persone al più presto
OPPURE
occorre sterilizzare 9 donne su 10
DOPODICHE'
occorre selezionare una razza umana di filosofi, che si occupino
principalmente di non far riprodurre altre teste di c**zo


Reply With Quote
Reply

Tags
della , fame , mondo , nel , nuova , problema , risolvere , versione


« domanda | alberi »
Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are On
Pingbacks are On
Refbacks are On

Forum Jump

Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
POSTopec Fusione Fredda REFLUOPETROLIO LEVItazione MAGNETICA MagLEVscorie mafia CFR KO Global Democrazia TRIVOLUZIONE Era Ora ! CavalLETTA jerecuccata e fuga in SOL DO maggiore Tripoli HAMMANET cameragni CFR mafiaassirobabilonese comuscisti LEVIMOLCAatYAHOOGROUPSdotCOM FrancoLeviATtiscaliDOTit Forum Chimica 0 09-29-2009 12:19 PM
ko mafia ! petrolio rifiuti TRIVOLUZIONE Artsenu FARINA Fusione Fredda W POST opec ! MOLCALEVIatYAHOOGROUPSdotCOM Forum Biologia 0 06-05-2007 06:32 AM
KO mafia ! TRIVOLUZIONE Israel ARTSENU Fusione Fredda global democrazia w POST opec ! MOLCALEVIatYAHOOGROUPSdotCOM Forum Biologia 0 05-24-2007 08:11 AM
Teoria del Tutto - applicazioni in medicina G. Paolo Forum Biologia 13 04-06-2007 02:13 PM
Risolvere definitivamente il problema della fame nel mondo Tizio Forum Biologia 2 08-31-2003 09:34 PM


All times are GMT. The time now is 08:39 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 2005 - 2012 Molecular Station | All Rights Reserved
Page generated in 0.25659 seconds with 16 queries